lo zenzero in polvere e la sua radice

Dessert: kanten di fagioli e zenzero in polvere

Mangiare sano e in modo gustoso con azuki, agar agar e polvere di ginger

La ricetta che stiamo proponendo in questa pagina è un piatto all’insegna del mangiare sano e in modo genuino, grazie alla presenza di ingredienti miracolosi che curano l’organismo fino in fondo. E siccome prima di sfamare lo stomaco va sfamato anche il palato, per gli scettici che credono che il cibo sano non dia soddisfazioni al gusto, proprio qui avremo la soddisfazione di dar loro una sonora smentita. Il kanten di fagioli e zenzero è un dolce davvero molto sfizioso che ti lascerà senza parole per la sua freschezza e delicatezza, per l’unione di aromi di diversa intensità che si scoprono a poco a poco mentre di assapora questo piatto tipico dell’Asia Orientale più estrema.

Sono tre gli ingredienti principali del kanten. Prima di tutto spieghiamo in cosa consiste. Il kanten è una sorta di gelatina che viene prodotta con l’agar agar. È un piatto tipico giapponese che ha migliaia di anni, ma solo in tempi recenti è stato scoperto in Occidente. Ha un potere lassativo molto leggero dato appunto dall’agar agar, ossia un’alga rossa dal potere gelificante e senza sapore, per questo si presta molto a essere utilizzata con altri cibi e alimenti, in quanto non ne nasconde il gusto. In Asia l’agar agar viene utilizzata a scopo dimagrante. In altre parole il kanten può essere sostituto della nota colla di pesce, ma è un alimento di origine vegetale per cui può essere utilizzato da chi assume una dieta vegana.

Ingrediente principe di questa ricetta, oltre all’agar agar, sono i fagioli. Si possono utilizzare le qualità che si preferiscono. Noi abbiamo optato per i fagioli azuki. Sono dei fagioli di piccole dimensioni dal colore rosso opaco con una venatura di bianco. In Giappone sono molto utilizzati in quanto vengono considerati alimenti dalle eccellenti proprietà nutrizionali. Anch’essi sono utilizzati da millenni nella cucina nipponica, mentre in Europa sono stati introdotti solo da pochi anni grazie alla diffusione della cucina macrobiotica, ossia quella cucina che mette al primo posto la cura del corpo e i cibi con potenti benefici sull’organismo. Uno dei maggiori pregi dei fagioli azuki è l’alto contenuto di sali minerali. In modo particolare contengono ferro, potassio e zinco. Sono quindi decisamente utili ha chi ha carenza di questi elementi. Inoltre, hanno dosi importanti di vitamina B e acido folico, di fibre e proteine. Da ciò si deduce la loro mansione primaria di depurazione e disintossicazione da scorie degli organi interni del corpo, primo fra tutti il fegato. Svolgono poi un’azione diuretica e depurativa dei reni. Non contengono grassi, vengono facilmente digeriti dallo stomaco e contribuiscono al buon funzionamento dell’apparato digestivo. Infine, sono degli alleati perfetti per il rafforzamento delle difese immunitarie.

Il terzo ingrediente fondamentale della ricetta è lo zenzero. Le cui proprietà le conosciamo a memoria oramai: povero di grassi, mantiene in ottima salute il nostro sistema immunitario, stimola l’apparato circolatorio, protegge stomaco e intestino, è disintossicante, antinfiammatorio, antisettico e antibatterico.

INGREDIENTI E PROCEDIMENTO PER IL KANTEN DI AZUKI E ZENZERO

– Fagioli azuki: 250 g
– Alga kombu: 6 cm;
– Agar agar in fiocchi: 5 cucchiai;
– Malto d’orzo: 7 cucchiai;
Zenzero in polvere: 1 g;
– Un pezzo di zenzero fresco;
– Sale: q.b.;
Il procedimento di questa ricetta è di 2 ore più il tempo necessario dell’ammollo dei fagioli (a meno che non riesci a trovarli già cotti – in qualche market biologico si possono trovare). La difficoltà è media. È un piatto cento per cento vegano, ma contiene glutine.
Iniziamo:
– Lasciare i fagioli a bagno nell’acqua per almeno otto ore;
– Trascorso questo tempo cuocerli con la stessa acqua dell’ammollo assieme all’alga kombu fino a portare il tutto a bollore (se necessario aggiungere altra acqua calda) e continuare per circa un’ora e mezzo;
– Salare la zuppa che dovrebbe risultare cremosa e non molto liquida;
– Rimuovere l’alga kombu e aggiungere lo zenzero in polvere;
– Frullare i fagioli con un frullatore a immersione;
– Rimettere il composto nella pentola e aggiungere il malto d’orzo;
– Mescolare finché si nota una maggiore fluidità;
– Unire i fiocchi di agar agar continuando a mescolare con energia per sciogliere l’alga rossa nel composto di fagioli e orzo;
– Sobbollire per pochissimi minuti e mescolare con forza evitando che si attacchi ai bordi della pentola;
– Quando si ottiene la consistenza desiderata, spegnere la fiamma e versa il composto all’interno di una terrina;
– Lasciare raffreddare per qualche ora finché si avrà un composto solido;
– Tagliare a cubetti, grattugiare la radice di zenzero fresco e servire.